Depressione

La depressione è una condizione clinica, duratura e pervasiva, caratterizzata da un’alterazione del tono dell’umore verso forme di tristezza profonda, diminuzione di interesse o piacere per quasi tutte le attività, disturbi somatici e neurovegetativi, compromissione della capacità di pensare, concentrarsi o prendere delle decisioni, pensieri di morte o tentativi di suicidio. Un momento depressivo necessita di essere trattato quando compromette significativamente il normale ritmo delle attività quotidiane e il funzionamento sociale e lavorativo del soggetto.
Un’esperienza depressiva, nel suo evolversi, il più delle volte varia continuamente; un sintomo come l’“umore depresso” può essere vissuto, tradotto, sperimentato da persona a persona in modo del tutto personale, soggettivo, irripetibile.
Alcuni individui sono più inclini a sviluppare depressione, per lo più in seguito ad una causa scatenante, quale, ad esempio, un lutto, la rottura di una relazione significativa, l’impossibilità di raggiungere le proprie aspirazioni. Presentano, infatti, specifici tratti di personalità, tra cui: un umore dominato da infelicità, abbattimento, scoraggiamento; pessimismo; un concetto di sé centrato sulla svalutazione, sull’inadeguatezza e sulla bassa autostima; una tendenza all’auto-colpevolizzazione e all’autocritica; una facilità nel provare sensi di colpa o rimorso; una inclinazione ad assumere un atteggiamento particolarmente serio, a mancare di senso dell’umorismo, ad essere esageratamente scrupoloso, coscienzioso e a porsi obiettivi smisuratamente elevati.
Recenti ricerche sulle terapie hanno dimostrato l’efficacia della psicoterapia psicoanalitica nel trattamento e nella cura dei disturbi depressivi.
L’affetto depressivo, nonostante possa essere violento e causare un momento critico e di frattura e di profonda sofferenza, non deve essere pensato e valutato unicamente alla luce delle sue implicazioni patologiche, poiché possiede anche un carattere positivo; la capacità di tollerare il momento depressivo deve infatti essere intesa come una conquista dello sviluppo psicologico dell’individuo, un processo essenziale per la sua maturazione, che può consentirgli di sviluppare le sue potenzialità creative e le sue capacità progettuali.